WS05 SALTO DI TIBERIO

 

 

 

 

WS06 SALTO DI TIBERIO

Napoli, Capri, Pompei I 14-21 Ottobre 2023

COORDINAMENTO SCIENTIFICO
Pier Federico Caliari, Renato Capozzi, Gaetano Fusco, Federica Visconti, Valerio Tolve

TUTORS
Nicola Campanile, Francesca Coppolino, Nicola Fortunato, Oreste Lubrano, Chiara Formicuzzi, Daniele
Lombardi

ORGANIZZAZIONE
Nicola Fortunato, Vincenza Perretta

CON IL PATROCINIO DI
Abitare la Terra – Rivista internazionale di geoarchitettura
EdA – Esempi di Architettura – International Journal of Architecture and Engineering
e con la collaborazione di
Parco Archeologico di Paestum

La valorizzazione dei siti paesaggistici e archeologici del territorio partenopeo è il tema del Workshop
internazionale che l’Accademia Adrianea – Premio Piranesi Prix de Rome organizza a Napoli dal 14 al 21
ottobre 2023 con i Patrocini del DiARC – Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli
Federico II, del Polo Museale della Campania, della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per
l’Area Metropolitana di Napoli e del Comune di Capri. Gli impianti architettonici di Villa Jovis a Capri e l’impianto
urbano del Parco archeologico di Paestum rappresentano il fulcro narrativo di un percorso tematico di
interventi per la valorizzazione dell’aree archeologiche nell’area napoletana. La riqualificazione degli spazi
aperti, la predisposizione di servizi e attrezzature per visitatori, lo studio di allestimenti temporanei e di
protezione per qualificare i percorsi di visita sono alcuni tra i temi progettuali che verranno affrontati per
misurarsi sul rapporto tra l’architettura e i siti archeologici.

PROGRAMMA
Il workshop si svolgerà a Napoli nella sede di Palazzo Latilla, in uso al Dipartimento di Architettura –
Università degli Studi di Napoli Federico II. Le attività sono full time per i giorni del workshop. Personalità della
cultura archeologica e architettonica interverranno con conferenze e lezioni sul rapporto tra architettura e
archeologia. I progetti saranno affrontati da gruppi di lavoro con l’assistenza di tutors e saranno sottoposti a
revisioni intermedie e finali.

Architettura e paesaggi dell’archeologia
Non c’è nulla di più fragile della bellezza dei luoghi dell’archeologia. I paesaggi archeologici un tempo
erano architettura e – come scrive Adolf Loos – sono poi assurti a cattedra degli insigni maestri. Paesaggi che
hanno acquistato una dimensione trascendente, antenati di un passato vissuto e non più solo spazi urbani e
nemmeno solo architetture, ma testimonianze di una memoria sospesa al confine tra storia e letteratura, tra
arte e architettura, investiti di una ermetica e problematica magnificenza in cui la storia cede il posto alla
narrazione. Le rovine della dimora imperiale di Capri, Villa Jovis, e l’impianto urbano di Paestum testimoniano
ancora di un’epoca di fronte alla quale il presente appare prepotente e fragile allo stesso tempo.

Archeologia e architettura a Capri
Vista dal mare l’isola di Capri è un topos iconografico tra i più consolidati del vedutismo partenopeo.
Il teatro naturale di cielo, terra e mare che l’abbraccia e comprende appare come una quinta scenografica che,
pur antropizzata, conserva il suo potente respiro paesistico con i suoi vasti spazi naturali punteggiati dai corpi
dell’architettura. In questa cornice paesaggistica le rovine di Villa Jovis esprimono la grazia potente e il fascino
di memorie che vivono incise nel corpo dell’isola.
Il progetto di architettura nel documentare l’elaborazione di idee per i luoghi dell’archeologia ha
fondamento nel sapere e dalla conoscenza profonda dei luoghi; luoghi segnati dalla stratificazione di segni di
valore storico e formale dove la sperimentazione progettuale più che altrove ha la necessità dell’approccio
colto, dell’ascolto attento dei luoghi, dell’interlocuzione con discipline diverse. Le antiche ville romane di Capri
per la complessità della loro struttura insediativa si pongono come eccezionali campi di sperimentazioni
progettuali al di là delle pur significative specificazioni contestuali e paesaggistiche. Assommano in sé
l’esperienza dell’architettura come prova della grandezza degli antichi e allo stesso tempo si misurano con la
totalità e la complessità del patrimonio umano collettivo dell’architettura.

Il Parco archeologico di Paestum
Visto in relazione al suo territorio si offre a una lettura tematica che integra e interfaccia beni
archeologici, temi architettonici e necessità del disegno urbano a ridosso del suo perimetro. Un’azione di
valorizzazione condotta recuperando in parte le antiche memorie monumentali e utilizzando gli spazi aperti
per spettacoli e rappresentazioni teatrali.
La sperimentazione progettuale prende avvio dallo studio e dal disegno del sistema dell’accessibilità urbana
per organizzare nuove funzioni alla scala delle emergenze archeologico-monumentali del Parco Archeologico
nel respiro paesaggistico di un disegno più ampio e complesso che si distende a comprendere l’intera buffer
zone.

CALENDARIO LEZIONI

Venerdì 13 ottobre
18.30 Accoglienza studenti presso il cortile di Palazzo Gravina, via Monteoliveto 3 – Napoli
(solo per gli studenti che partiperanno alla visita a Capri, opzionale)

Sabato 14 ottobre
Visita a Capri (opzionale)
8.00 Ritrovo a Palazzo Gravina, via Monteoliveto 3 – Napoli
9.10 Partenza in traghetto SNAV per Capri, dal Molo Beverello*
Arrivo a Capri, Marina Grande
Partenza per Villa Jovis, visita del complesso archeologico
Pranzo al sacco
17.10 Partenza in traghetto SNAV per Napoli, da Marina Grande*
Arrivo a Napoli al Molo Beverello
21.00 Cena conviviale di benvenuto, Trattoria Medina, via Medina 43 – Napoli
* orario indicativo secondo disponibilità del vettore

Domenica 15 ottobre
8.15 Ritrovo a Palazzo Gravina, via Monteoliveto 3 – Napoli
8.30 Partenza in bus per Paestum
9.00 Visita al parco Archeologico
Rientro a Napoli nel pomeriggio
Pomeriggio libero (inizio formazione gruppi)

Lunedì 16 ottobre
9.00/13.00 Visita al MANN / Museo Archeologico di Napoli
14.30/18.30 Seminario di studi “Architettura e Archeologia” – Palazzo Gravina, Aula Mario Goffredo

Martedì 17 ottobre
9.00/19.00 Workshop – Aula Master – Palazzo Latilla
Mercoledì 18 ottobre
9.00/19.00 Workshop – Aula Master – Palazzo Latilla
Giovedì 19 ottobre
9.00/19.00 Workshop – Aula Master – Palazzo Latilla
23.00 consegna finale dei lavori

Venerdì 20 ottobre
9.30/14.00 Revisione finale dei lavori – Palazzo Latilla
Pomeriggio libero
21.00 Cena conviviale di saluto, Trattoria Medina, via Medina 43 – Napoli